Registrazione / Dimenticato la password? /


05/01/2006

Federico Rossi Incisa

Autore: Anonimo

Federico Rossi Incisa ? Marchese del Barolo

Discendente da una nobilissima famiglia di Barolo, che nei tempi medievali aveva sostenuto e rappresentato in quella città il partito ghibellino e dalla quale era stata scacciata alla fine del XIV secolo, Federico Rossi Incisa nasce a Torino il 29 luglio 1971 dal marchese Gregorio Rossi Incisa e da donna Maria dei Visconti di Dogliani. Comincia i suoi studi nel Collegio dei Nobili di Parma, lo stesso che aveva ospitato Pietro Verri, sotto la guida dei Gesuiti senza essere un allievo brillante, come scrive egli stesso.
Uscito dal collegio si iscrive all'Università di Pavia, laureandosi in Giurisprudenza nel 1995.
Due anni più tardi conosce il bassista Pietro Verri ed inizia a frequentarne il cenacolo culturale, appassionandosi alla filosofia e alle idee illuministe.

Nel 1992 accade l?evento destinato a segnare la sua vita per sempre. Era il 13 Maggio e dopo la finale di Coppa Uefa perde tutte le sue idee Illuministe e comincia a vedere il mondo dominato da oscure forze e sfighe ancestrali. Solo più tardi, nel 1994, ritorna serenamente sulle idee illuministe per non abbandonarle più.

Alla fine del 1992 ancora sconvolto per la finale persa con L?Aiax e sotto la pressante insistenza di papà Gregorio e mamma Maria sposa Lucrezia Luisa Paola di San Giovenale del Ducato di Peveragno, matrimonio di interesse che doveva servire a riavvicinare l?Albese alla Valle Pesio. Il matrimonio dura poco più di tre mesi. A marzo del 1993 litiga furiosamente con il cognato Ubaldo, tifoso sfegatato juventino: Il maldestro Duca aveva invitato a cena Giovanni Koetting il quale aveva passato la serata intera, ben tre ore, a ricordare l?episodio in cui durante un?allenamento Platinì gli aveva passato il pallone. I Marchese decise in quel preciso istante di abbandonare Moglie, Cognato e Koetting e di ricostruirsi una nuova vita.

Nell?agosto del 1993, per dimenticare i fallimenti matrimoniali e nell?illusione di trastullarsi un po? decide di fare un viaggio. Tratto in inganno dal nome che gli ispirava le più torbide avventure sessuali parte per ?Il giro a piedi dell?ANAPURNA?. Una volta ritrovatosi nel bel mezzo del Nepal senza neanche una donna ma circondato da Alpinisti che fumavano ogni brandello di vegetazione esistente decide di sfruttare quel momento di profonda meditazione per dare libero sfogo alla sua creatività. Il primo parto della sua fervida mente su il ?Patonzimetro a Ioni di Litio? un sistema di rilevazione dell?interesse delle donne nel confronti del soggetto utilizzante.
Nel 1994 ritorna a Torino e brevetta, in collaborazione con una casa farmaceutica svizzera, l?antidepressivo piemontese "MASTENEN".
Nel 1995 si trasferisce a Roma ed insieme al suo idolo Alessio Scarchilli fonda la compagnia aerea "ALICICCO".
Nel 1996 torna nuovamente a Torino e insieme all?orchestra spettacolo "Francesco Coco e le sue Noci" progetta e realizza lo stabilimento balneare per malati di cuore "Il CARDIOPALMA"
Continua turnee in tutta Italia nel 1997, questa volta con l?Orchesta ?Alessio Tacchinardi e le sue Fese?
Nel 1998 lascia la carriera di musicista per quella di scultore. La sua opera che ancor oggi è una delle più quotate sul mercato è una riproduzione del naso di Sergio Brio in marmo di Carrara (Scala 1:1) del peso di 35 Kg.
Nel 1999 gira il documentario sulle stragi di mafia negli ospedali intitolato:"Attenti alla Valvola Mitralica".
Nel 2000 sempre in collaborazione con una casa farmaceutica svizzera progetta il "CATETERE REFRANGENTE" un pisoire notturno che avrà un?enorme successo commerciale e lo porterà nel 2002 alla quotazione in borsa.
Nel 2003 pubblica la sua prima raccolta di Poesie ?Chi ha svitato Enzo Avitabile??, sompre in bilico tra il Serio e il Faceto anche se, come lui stesso ammette: ?Non ho idea di cosa sia il Faceto, inizialmente pensavo servisse a condire l?insalata con olio e sale, poi pensavo fosse la fonte di ispirazione del D?Annunzio nella famosa poesia La Pioggia nel Faceto?infine mi sono rassegnato ad utilizzare un vocabolo dal significato a me oscuro?.

DICONO DI LUI:

Giorgione Trincea: ?Federico è il frutto della miscellanea di tutti i nostri pensieri... dopo 3 minuti di frullatore a manetta?.

Massimo Gramellini "In un mondo di narcisi senza talento, Federico è un'eccezione: narciso, ma di talento".

Kiko di Toronews: ?Un pazzo eccentrico, ma anche un personaggio umano e sensibile .... Fantastico il "forumista" Federico, troppo normale l'uomo Federico?

Oscar il batterista dei MrTokio: ?sei la coscienza che non ho mai avuto, sei l'ulcera che non mi ha mai fastidiato, sei le emorroidi che mi tolgono il sonno, sei un gol di pupi, di testa, rasoterra, al 95°, in un derby, finale di chempions lig, anno 2012...sei un sogno...o un incubo?.
HOME | INFO | CONTATTO | PROGETTI | PAROLE | VARIE | VIAGGI | VIDEO | TV & PLAYLIST | AUDIO | IMMAGINI | BREVI | RSS NEWS | FEED | 

ECOSISTEMA
FRIENDS SITES

MULTIMEDIA
FAVORITES
LoveSahara
LoveSahara-Ning
iTunes podcast
Audiocast
Mogulus
NatGeoAdventures
DailyMotion
YouTube
Panoramio
Fai Notizia
PodUp
Vcast
Flickr
Frappr!

Orkut
Facebook
StumbleUpon
Casa Isabella
Time&Mind
The Daily Bit
Massimo Giordani
Palazzo Marenco
RadioNK
Ski Club Torino
AfricanAdventures
Sahara Mon Amour

Ophera 747
Digitalino

Touristime
Carlo Nesti
Radio TamTam
Medi 1

BBC world
African Music
Kaina Radio
Djaam Radio
DigitalLifestyleTV
Toilettecast
Dispenser
Condor
Controluce
RadioNation
Africa News TV
Macchianera
Radio Radicale

Decidere.net
2° protocollo
VeroSudamerica
Dimitri Buffa
Giornalettismo
Freddy Nietzsche
Guia Soncini

Playlist
Wittgenstein