Gli straordinari viaggi di Ibn Battuta - Recensioni - @lberico.com


Gli straordinari viaggi di Ibn Battuta

Autore: Alberico Barattieri

Nel XIV secolo un erudito marocchino di Tangeri Abu 'Abdallah ibn Battuta fece il più lungo viaggio di cui ci sia giunta traccia, attraversando l'equivalente di quarantaquattro paesi moderni. La Rihla, in parte storia autobiografica, in parte compendio descrittivo, a cui fa riferimento questo volume, venne scritta alla fine della sua carriera. Quanto si sa di questo grande esploratore lo si sa attraverso quest'opera ed alle ricerche che molti studiosi hanno compiuto nell'ultimo secolo.

Il fatto che Battuta fosse parte di un elite all'interno del mondo islamico, se non ci da una visione del mondo a livello del popolo, ci permette di indagare però la struttura di antichi stati e regni con uno sguardo dall'interno del potere.

L'autore basandosi sulla Rihla e sugli studi più recenti, ricostruisce i viaggi di Battuta facendoci rivivere l'atmosfera di quel mondo islamizzato che comprendeva, oltre alle zone centrali dell'Islam, anche India, Indonesia, Asia Centrale, Africa Orientale ed il Sudan occidentale.

Gli Straordinari Viaggi di Ibn Battuta
di Ross E. Dunn
Garzanti. Gli Elefanti. Storia
ISBN 88-11-67669-X