Registrazione / Dimenticato la password? /
Articoli correlati
Link

File IconiLife 08
File IconI video tutorial di iLife 08


05/09/2007

iLife 08: prendetevela comoda

Autore: Alberico Barattieri

Dopo aver ordinato la suite attraverso lo Apple Store ed averla ricevuta nel giro di tre giorni, ho passato qualche ora a leggere i primi commenti spesso sconcertati degli utenti nei vari forum dedicati all'argomento. E' quindi con comprensibile curiosità che ho aperto la confezione ed installato i software per una prima presa di contatto. Ci ho messo mano solo per qualche ora, dunque non considerate queste righe una "prova su strada" completa.

iPhoto
Avevate finalmente riordinato le vostre sterminate librerie di fotografie? Bene! Ora vi tocca rimetterci le mani. Infatti con l'introduzione del concetto di Evento, pur non toccando la struttura di cartelle nidificate che avevate costruito nel tempo, si offre l'opportunità di una ulteriore catalogazione. Diciamo che se non avete voglia di passare le notti a ricatalogare tutto per eventi, l'unica cosa che vi resta da fare è non selezionare mai quel tipo di vista. E' però un metodo molto ben congegnato per trovare al volo l'immagine che state cercando, dunque attenti: se ci mettete mano poi non potrete più farne a meno.
Meno brillante il funzionamento della creazione di un album. Vi sono alcuni temi in più, ma tende a bloccarsi quando si carica un album vecchio o quando se ne genera uno nuovo da una raccolta. Un'altra piccola ed incomprensibile sorpresa si ha al momento della prima apertura del programma: compare una cartella Cestino che contiene una miriade di immagini. Da un primo sommario controllo sembrerebbero files duplicati con la caratteristica di avere la data di importazione invece che quella assegnata manualmente. Per essere sicuri, prima di installare la nuova versione controllate con la vecchia il numero di immagini che contiene la vostra Library, in modo da poter confrontare la corrispondenza in seguito.

iMovie
Per la nuova incarnazione di questa applicazione in rete si è scatenato un feroce dibattito tra entusiasti e detrattori. Diciamolo subito: iMovie 07 è una cosa diversa dalla vecchia versione, anzi a parte il fatto che serve a montare video, in comune ha poco. Niente più timeline come la siamo abituati a vedere, e di conseguenza anche il metodo di lavoro viene decisamente stravolto. L'innovazione è molto interessante per quanti creano filmini da condividere velocemente, permettendo l'uso di formati video diversi e consentendo montaggi molto veloci. Permette di esportare oltre che su .Mac anche su YouTube con diverse scelte di formato ed una buona integrazione con i servizi in rete. L'interfaccia è rivoluzionata ma ad un attento esame fa quasi tutto quello che iMovie 6 faceva. Solo per vie differenti. Insomma: se non pretendiamo di usarlo per le stesse cose che facevamo con la vecchia versione e nello stesso modo, è uno sviluppo interessante che apre il video ad un nuovo segmento di utenti. E gli altri? Quelli che avevano investito tempo (e denaro, ad esempio in plug-in) per imparare ad usare proficuamente iMovie? Azzardo una soluzione: la prossima uscita di un prodotto "di mezzo" tra iMovie e Final Cut Pro che integrerà la struttura e le funzioni del vecchio iMovie. Alla Apple sono comunque consci del "salto" che richiedono ai vecchi utenti, ragion per cui l'installazione di iMovie 7 non cancella dal vostro HD la vecchia versione (che è anche scaricabile per i nuovi utenti dal sito Apple).

iDVD
Purtroppo c'è poco da dire: il programma va in crash appena avviato. Ed il problema non è isolato ma diffuso tra gli utenti. Contrariamente ad iMovie, l'installazione della nuova versione cancella la vecchia, dunque per fare il downgrade è necessario reinstallare da capo iDVD 6.

iTunes
A parte il supporto per l'iPhone, nulla di rilevante da segnalare.

Garage Band
Detto di una sensazione di fluidità maggiore nell'uso non ho notato grandi rivoluzioni.

iWeb
Un numero maggiore di temi ed una palette di impostazioni più completa e versatile sono le principali innovazioni. Molto interessante per gli utenti di .Mac la possibilità (finalmente) di poter utilizzare un proprio indirizzo internet (url) in alternativa a quello standard, il che rende più aperta la soluzione web di Apple.

Conclusioni.
Per chi usava tutti gli strumenti della vecchia suite, forse l'aggiornamento può aspettare, perché oltre all'abituarsi alle nuove funzioni, in alcuni casi è necessario ricorrere alla vecchia versione. iDVD su tutti, vista l'impossibilità di aprire il programma. Per coloro che hanno invece intenzione di montare dei video semplici, in pochi minuti e distribuirli sulla rete, la nuova versione di iMovie vale da sola il prezzo dell'intera suite.
Un ultima nota: dopo aver scritto queste prime impressioni sono state resi disponibili da Apple tre upgrade per iWeb, iMovie ed iPhoto.

HOME | INFO | CONTATTO | PROGETTI | PAROLE | VARIE | VIAGGI | VIDEO | TV & PLAYLIST | AUDIO | IMMAGINI | BREVI | RSS NEWS | FEED | 

ECOSISTEMA
FRIENDS SITES

MULTIMEDIA
FAVORITES
LoveSahara
LoveSahara-Ning
iTunes podcast
Audiocast
Mogulus
NatGeoAdventures
DailyMotion
YouTube
Panoramio
Fai Notizia
PodUp
Vcast
Flickr
Frappr!

Orkut
Facebook
StumbleUpon
Casa Isabella
Time&Mind
The Daily Bit
Massimo Giordani
Palazzo Marenco
RadioNK
Ski Club Torino
AfricanAdventures
Sahara Mon Amour

Ophera 747
Digitalino

Touristime
Carlo Nesti
Radio TamTam
Medi 1

BBC world
African Music
Kaina Radio
Djaam Radio
DigitalLifestyleTV
Toilettecast
Dispenser
Condor
Controluce
RadioNation
Africa News TV
Macchianera
Radio Radicale

Decidere.net
2° protocollo
VeroSudamerica
Dimitri Buffa
Giornalettismo
Freddy Nietzsche
Guia Soncini

Playlist
Wittgenstein